Era il 17 marzo 2020, Trump: “non faremo la fine dell’Italia”… e infatti, 3 milioni di casi ed oltre 130.000 morti…

 

 

Trump

 

.

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

.

 

Era il 17 marzo 2020, Trump: “non faremo la fine dell’Italia”… e infatti, 3 milioni di casi ed oltre 130.000 morti…

Quelli che dicevano “non faremo la fine dell’Italia”

Fauci che lancia l’allarme: ”negli Usa situazione fuori controllo”. Powell che gli fa eco: ”futuro economia molto incerto”. New York al collasso, con le fosse comuni nei parchi pubblici… 3 milioni di casi ed oltre un quarto del mezzo milione di morti che la pandemia ha finora provocato in tutto il mondo. Grossa Preoccupazione per l’aumento dei nuovi casi in Florida, California, Texas e Arizona. Si va avanti con oltre 50.000 nuovi casi al giorno…

Un successo per Trump

Trump in una prima fase ha ignorato il coronavirus. Ha minimizzato i dati internazionali fino a dichiarare che il numero relativo al tasso di mortalità 3,4% fornito dall’Oms sarebbe “falso”…

Quando ha capito che le cose si mettevano male ha cominciato a dire: “I contagi scompariranno. Un giorno, come per miracolo, scompariranno” ed ha assicurato che: “Il virus è stato contenuto. Il paese è al sicuro”. (Minimizzare)

Intanto per alcuni media fedeli, il coronavirus sarebbe “niente di più di un comune raffreddore”, che viene ingigantito per “sconfiggere e neutralizzare” il presidente. (Teoria del complotto).

Quando la faccenda gli è proprio del tutto sfuggita di mano si è chiesto se non fosse il caso di utilizzare il vaccino antinfluenzale… Incassando un No secco (e le risate di scherno) degli esperti. Ha invitato a bere amuchina e cazzate del genere (Ignoranza)

Intanto ha cominciato ad accusare gli altri, dall’amministrazione di Barack Obama, colpevole a suo dire, della carenza di kit per il test del coronavirus ai Cinesi, ora dipinti come untori, tanto che ha dato “ordine” di ribattezzare il covid-19 “virus cinese”… (Attaccare gli altri)

E poi Trump: “Se in Usa i morti non saranno più di 100mila avremo fatto un buon lavoro” e “non faremo la fine dell’Italia” (Ipocrisia – Andare avanti facendo dimenticare quanto ha detto e (non) fatto in precedenza).

Ovviamente, quei 100.000 morti, che ora sono già 130.000, qualcuno li avrà sulla coscienza?

Notate poi l’escalation di Trump: Minimizzare, Teoria del complotto, Ignoranza, Attaccare gli altri, Ipocrisia…

Classico dei populisti. Per caso non vi ricorda qualcuno di casa nostra che – ringraziando iddio – in questo periodo è stato lontano da Palazzo Chigi?

 

 

 

 

 

 

 

Era il 17 marzo 2020, Trump: “non faremo la fine dell’Italia”… e infatti, 3 milioni di casi ed oltre 130.000 morti…ultima modifica: 2020-07-04T20:59:44+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento