La vendetta del Bufalo: prima di morire si scaglia contro il suo cacciatore ferendolo gravemente… E a noi ci dispiace solo per i Bufalo.

 

 

 

Bufalo

.

 

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

.

 

La vendetta del Bufalo: prima di morire si scaglia contro il suo cacciatore ferendolo gravemente… E a noi ci dispiace solo per i Bufalo.

 

Un bufalo agonizzante ha ferito gravemente il suo cacciatore, dopo essere stato colpito ripetutamente da diverse frecce.

Chris McSherry si trovava nei pressi di Port Bradshaw, in Australia, per una battuta di caccia, quando ha individuato il grande bufalo di 800 chilogrammi.

Il 35enne ha inizialmente colpito l’animale con due frecce per poi seguire la scia di sangue e sferzare altri due dardi. Credendo di aver ucciso il bufalo, il cacciatore si è avvicinato e, proprio in quel momento l’animale ha aggredito l’uomo, scagliandolo a diversi metri di distanza e ferendolo in modo grave alle gambe.

Il bufalo è purtroppo morto pochi istanti dopo, mentre il cacciatore ha riportato uno squarcio importante a un arto, oltre a un buco grande quanto una lattina, come testimoniano le immagini riportate dai media, che non pubblichiamo per non urtare la sensibilità dei lettori.

Trasportato d’urgenza all’ospedale di Darwin, l’uomo è stato sottoposto a un intervento chirurgico e se la caverà.

Non è la prima volta che il cacciatore rischia la vita durante una battuta di caccia e nonostante l’enorme paura, Chris ha dichiarato che tornerà presto a cacciare.

“Buff è morto, io sono vivo (questa volta) e spero di poter tornare presto con la mia famiglia e i miei amici. Grazie per tutti gli auguri su altri post, apprezzo l’amore e il supporto e vivrò per cacciare di nuovo.”

Chris ha dichiarato che tornerà presto a cacciare. Noi speriamo che trovi un avversario altrettanto determinato…

 

Fonti di riferimento: The Sun

La vendetta del Bufalo: prima di morire si scaglia contro il suo cacciatore ferendolo gravemente… E a noi ci dispiace solo per i Bufalo.ultima modifica: 2020-06-29T22:25:05+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento