Morire a 64 anni, facendo l’operaio appeso in aria – Morti sul lavoro, 1 su 4 avrebbe dovuto già stare in pensione!

 

Morti sul lavoro

 

 

 

.

 

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

 

.

 

 

 

Morire a 64 anni, facendo l’operaio appeso in aria – Morti sul lavoro, 1 su 4 avrebbe dovuto già stare in pensione!

 

Nel 2019, i morti per infortunio nei luoghi di lavoro sono stati circa 700. Tra questi, come riporta l’Osservatorio Indipendente di Bologna Morti sul Lavoro, più del 25% sono ultrasessantenni.  Ma vi sembra normale che si continui a lavorare e a eseguire lavori pericolosi nei quali è necessaria quell’attenzione e quella forza che, normalmente, si perdono con l’età?

Soltanto negli ultimi giorni un lavoratore di 64 anni è morto in provincia di Verona cadendo da un tetto mentre eseguiva lavori di manutenzione, un sessantenne è morto a Trani cadendo da un’impalcatura, un artigiano di 72 anni ha perso la vita, dilaniato dal tornio al quale stava lavorando.

Le possono chiamare come vogliono, disattenzioni, tragiche fatalità o … non sono nulla di questo. È morte dovuta alla necessità di lavorare fino a tarda età, all’impossibilità di andare in pensione, al fatto che a pagare sia sempre chi vive del proprio lavoro e non chi accumula grandi ricchezze.

Ci spiegano che si deve lavorare fino a tarda età, che è necessario essere più produttivi e lavorare di più per essere competitivi, che bisogna accettare di essere precari e di lavorare in luoghi poco sicuri. Ci dicono che non è “educato” protestare più di tanto perché i soldi non ci sono.

Non è vero. I soldi ci sono e si sa anche dove risiedono. Li possiede una piccola minoranza di privilegiati. Si sappia che sommando le ricchezze dei primi 10 personaggi più ricchi del nostro “bel paese” si superano i 100 miliardi di euro.

Proviamo a pensare.

Non sarebbe, forse, più giusto (e normale) che si prelevassero dalle grandi ricchezze i soldi utili e necessari per evitare questo massacro e le altre ingiustizie che affliggono la società? O, invece, si ritiene che sia normale che la salute e la vita, ma anche il diritto al riposo, siano meno importanti del denaro?

 

 

 

Morire a 64 anni, facendo l’operaio appeso in aria – Morti sul lavoro, 1 su 4 avrebbe dovuto già stare in pensione!ultima modifica: 2020-01-03T22:54:30+01:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento