Quando Milena Gabanelli accusava: “Siamo un paese di gomma, l’informazione è intimorita e comunque non è mai premiata, neanche dalla gente” – Insomma, se racconti la verità ti giochi la carriera…

 

Milena Gabanelli

 

.

 

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

 

.

 

Quando Milena Gabanelli accusava: “Siamo un paese di gomma, l’informazione è intimorita e comunque non è mai premiata, neanche dalla gente” – Insomma, se racconti la verità ti giochi la carriera…

 

“Nel nostro Paese chi si danna per un’informazione indipendente, accurata e approfondita, non è premiato, nemmeno dai cittadini. Troppe persone mi dicono: Fate un lavoro straordinario, ma tanto non cambierà niente! E quando io rispondo: E lei cosa fa per cambiare?, di solito mi dicono: Ha ragione, non facciamo niente”…A volte è scoraggiante… Sembra di essere dentro a un Paese di gomma”.

Lo affermava al Fatto Quotidiano Milena Gabanelli nel 2016. La giornalista, allora ancora conduttrice di Report su Raitre, parlando di “informazione intimorita” e di un sistema in cui “quel che manca non sono i giornali, ma gli editori puri e anche un po’ illuminati”.

“Certo ci sono i pigri e quelli a cui semplicemente piace compiacere, ma quello che spesso frena è la fatica di sostenere il meccanismo che si innesca quando non ti accontenti della favoletta, fatto di odiose telefonate al tuo direttore e diffide preventive.

Se devi passare metà del tuo tempo a giustificarti o a rispondere ai legali o ai portavoce, capisco che possa anche passare la voglia […] La linea la dà il direttore: Se sprona e difende i suoi giornalisti, faranno bene il loro mestiere, altrimenti si limiteranno al compitino”. […] Per Report nel corso degli anni c’è stato sempre il sostegno del direttore di rete di turno. Non c’è dubbio che l’abitudine a portarti in tribunale a prescindere, ha un effetto intimidatorio sul nostro lavoro e quindi della libertà d’informazione”.

Milena Gabanelli commentava poi le frecciate che spesso Matteo Renzi riservava ai giornalisti etichettandoli come gufi…

“I gufi esistono, ma spesso li confonde con i cani da guardia”

…e rifiuta l’etichetta di giornalista “scomoda”.

“Non sono posseduta dal sacro fuoco, non credo di fare nulla di eroico, e non ho mai pensato di salvare il mondo. Cerco solo di fare al meglio il mestiere per cui sono pagata. È un principio semplice, che vale per tutte le categorie, se applicato (e fatto applicare) basterebbe a risanare il sistema”.

Sono passati un po’ di anni e la situazione non è migliorata… anzi…

 

 

 

Quando Milena Gabanelli accusava: “Siamo un paese di gomma, l’informazione è intimorita e comunque non è mai premiata, neanche dalla gente” – Insomma, se racconti la verità ti giochi la carriera…ultima modifica: 2019-05-25T22:23:35+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento