Parla Italiano il primo trapianto di testa della storia. Lo ha eseguito su un corpo morto il neurochirurgo Sergio Canavero. Ma tra non molto si farà sul serio: un russo si è già offerto volontario.

 

 

trapianto

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

Parla Italiano il primo trapianto di testa della storia. Lo ha eseguito su un corpo morto il neurochirurgo Sergio Canavero. Ma tra non molto si farà sul serio: un russo si è già offerto volontario.

Trapianto della testa, primo a livello mondiale: uomo russo si offre volontario

Cina, primo trapianto di testa al mondo: neurochirurgo italiano l’autore dell’intervento, i dettagli dell’intervento shock.

La notizia del primo trapianto della testa  al mondo in Cina sta lasciando increduli e sbalorditi tutti gli specialisti del settore. Il neurochirurgo italiano Sergio Canavero, direttore a Torino del gruppo di lavoro sulle neuro modulazioni avanzate, è lo specialista che ha eseguito il primo #trapianto della testa insieme al suo collega cinese della Medical University, Xiaoping Ren e la loro equipe specializzata.

Trapianto della testa: i dettagli dell’intervento shock eseguito in Cina

L’operazione più incredibile della storia di trapianto della testa è stata annunciata dallo specialista italiano Canavero, durante una recente conferenza stampa a Vienna, dove ha spiegato, nei dettagli, l’iter che ha permesso di raggiungere il traguardo del primo trapianto umano di una testa su un altro corpo.

Lo specialista italiano avrebbe condotto, insieme al suo collega cinese Xiaoping Ren, moltissimi esperimenti preliminari attraverso migliaia di interventi condotti su diverse cavie di varie specie animali. In base allo studio condotto in merito al possibile trapianto, statisticamente non tutti gli esiti sarebbero andati a buon fine, poiché il decesso, sarebbe sopraggiunto nelle cavie operate dopo breve tempo. L’ultimo esperimento eseguito dall’equipe di Harbin è stato invece condotto su un corpo senza vita di essere umano riuscendo, durante il difficilissimo intervento, a collegare alla testa la colonna vertebrale, i vasi sanguigni e tutti i nervi del paziente. La pubblicazione dettagliata dell’intervento è stata riportata, inoltre come ha sottolineato il medico torinese, sulla rivista del settore Surgical Neurology International.

Intervento di trapiantato della testa: le ragioni dello specialista

L’idea, del neurochirurgo Canavero, sarebbe quella, in un possibile futuro, di poter migliorare definitivamente la vita di pazienti affetti da gravi malattie di tipo neuro-degenerativo, come atrofie muscolari, gravi tumori e paralisi che non possono regredire ma portare il paziente inevitabilmente alla sua morte. Il programma degli specialisti, sarà quello di continuare i loro studi e a breve, hanno annunciato, che potremmo anche avere il primo trapianto di testa eseguito su pazienti in stato di morte cerebrale ma ancora vivi. L’intervento potrebbe durare moltissime ore e il suo costo, interamente stanziato stanziato dal governo cinese, stimato intorno ai 100 milioni di dollari. Il primo volontario in attesa di questo futuristico trapianto di testa sarebbe già in lista di attesa e si tratterebbe di un trentenne russo affetto da una grave forma di atrofia spinale, una patologia che deteriora i neuroni destinati alle azioni motorie fino alla completa paralisi del paziente.

 

 

Parla Italiano il primo trapianto di testa della storia. Lo ha eseguito su un corpo morto il neurochirurgo Sergio Canavero. Ma tra non molto si farà sul serio: un russo si è già offerto volontario.ultima modifica: 2017-11-20T21:56:28+01:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento