Non chiamateli Eroi, se poi li abbandonate – 25 marzo sciopero del personale sanitario a difesa della Sanità Pubblica: un minuto (a rotazione) perché di più oggi come oggi non è possibile…

 

tagli alla sanità

 

 

.

 

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

.

 

Non chiamateli Eroi, se poi li abbandonate – 25 marzo sciopero del personale sanitario a difesa della Sanità Pubblica: un minuto (a rotazione) perché di più oggi come oggi non è possibile…

Un appello per sciopero 25 marzo. Sanità: “Io non posso farlo, fallo tu”.

Noi lavoratrici e lavoratori della sanità siamo stati lasciati da soli in prima linea a combattere l’emergenza sanitaria. Sprovvisti degli adeguati dispositivi di sicurezza, senza il test del tampone se non dopo la manifestazione dei sintomi del contagio, ci stiamo ammalando in migliaia e stiamo diventando, paradossalmente, noi stessi fonte di contagio.

Tutti i diritti ci sono stati sospesi: riposi, ferie, congedi, estensione della 104, sciopero;  eroi o angeli quando subiamo in silenzio, minacciati di ritorsioni e licenziamento se proviamo ad alzare la testa o a “disertare la trincea”.

Il COVID 19 sta portando alla luce lo smantellamento del SSN e la palese incapacità nella gestione della Salute Pubblica da parte di una politica che per anni ha messo il profitto di pochi davanti alla salute di tutti.

Ancora oggi, di fronte al veloce diffondersi del contagio, milioni di lavoratrici e lavoratori sono costretti ad andare a lavorare nelle fabbriche, nei magazzini, nei supermercati, nei trasporti, negli uffici, senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza, mentre la condizione necessaria per rallentare la corsa del virus e per provare a rendere possibile cure dignitose per tutti resta LA CHIUSURA DI TUTTE LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE NON ESSENZIALI.

Di fronte a turni massacranti dovuti all’enorme carenza di personale e all’inutilità dimostrata dalla sanità privata nell’emergenza sanitaria, i decreti governativi continuano a rispondere con assunzioni precarie – nonostante le numerose graduatorie di concorsi già espletati – e con ingenti finanziamenti ai privati.

Il momento dello SCIOPERO è ORA! LA SALUTE E LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO!

Seppure il nostro sarà uno sciopero simbolico – un minuto a rotazione tra il personale in servizio tra le 13.30 e le 14.30 – vi chiediamo di scioperare. Di farlo in tanti, di farlo anche per noi.

Non vogliamo essere né angeli né eroi. Noi siamo le lavoratrici e i lavoratori della sanità.

#ScioperaPerMe #IoNonPossoFalloTu

 

fonte: https://contropiano.org/news/lavoro-conflitto-news/2020/03/23/sciopero-nella-sanita-un-appello-per-il-25-marzo-io-non-posso-farlo-fallo-tu-0125701?fbclid=IwAR1iy1H9bi80dM5B1M8jG64dSX5_4Ag9uZ1sx25yDgkPXoGsLSXyQ-IhJUk

 

Non chiamateli Eroi, se poi li abbandonate – 25 marzo sciopero del personale sanitario a difesa della Sanità Pubblica: un minuto (a rotazione) perché di più oggi come oggi non è possibile…ultima modifica: 2020-03-23T23:27:52+01:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento