C’era una volta… Il nucleo di epidemiologia e sorveglianza… C’era una volta perchè il centro contro le epidemie fu smantellato nel 2016 dal governo Renzi… Oggi avrebbe evitato il caos delle Regioni e – forse – tanti, tanti, tanti morti…

 

nucleo di epidemiologia e sorveglianza

 

 

.

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

 

.

 

C’era una volta… Il nucleo di epidemiologia e sorveglianza… C’era una volta perchè il centro contro le epidemie fu smantellato nel 2016 dal governo Renzi… Oggi avrebbe evitato il caos delle Regioni e – forse – tanti, tanti, tanti morti…

 

Fino al 2016, all’interno dell’Istituto Superiore di Sanità, l’Italia aveva un suo centro epidemiologico. Un centro all’avanguardia. Sarebbe stato fondamentale, oggi, nell’affrontare l’emergenza sanitaria Covid-19. Ma dal 2016 non esiste  più, racconta Il Fatto Quotidiano. Fu smantellato – in pieno governo Renzi – nell’operazione di riordino dell’Iss guidata dall’allora presidente Walter Ricciardi. Lo stesso che oggi fa parte del Comitato consultivo dell’Oms ed è consulente del ministro della Salute.

Si chiamava Cnesps, Centro nazionale di epidemiologia e sorveglianza. Nato nel 2003, il suo primo nucleo risale in realtà alla fine degli anni 70. Quando aveva affrontato emergenze sanitarie come l’epidemia di colera. Vi sono state studiate l’influenza aviaria del 2005 e la suina del 2009. Serviva per intercettare i primi casi di contagio, isolarli e registrare i dati per monitorare l’epidemia. Persino gli accessi settimanali ai pronto soccorso. Tutti dati che servono per monitorare e stimare il numero di infetti, cosa che oggi sarebbe di fondamentale importanza.

Il Cnesps contava oltre duemila operatori sanitari. Partecipava spesso alle riunioni Stato-Regioni per discutere protocolli e documenti guida da applicare in modo concordato. Per evitare il caos sanitario legato alle singole scelte delle Regioni, come accade adesso.

Quando fu smantellato, racconta il quotidiano, non mancarono le polemiche. Sul Quotidiano Sanità duemila operatori sanitari firmarono un appello a Ricciardi affinché non lo chiudesse. La sua ex direttrice, Stefania Salmaso, il 24 marzo ha pubblicato un appello sulla rivista Epidemia e Prevenzione. Insieme a lei anche Paolo Vineis, vice direttore del Consiglio superiore di sanità e ordinario di Epidemiologia ambientale all’Imperial College di Londra.

Quanto sarebbe servito oggi?

Quante vite avrebbe risparmiato?

Ma i costi della Sanità andavano tagliati… Bisognava comtrare gli F35…

 

 

 

 

 

C’era una volta… Il nucleo di epidemiologia e sorveglianza… C’era una volta perchè il centro contro le epidemie fu smantellato nel 2016 dal governo Renzi… Oggi avrebbe evitato il caos delle Regioni e – forse – tanti, tanti, tanti morti…ultima modifica: 2020-04-01T22:54:14+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento