Dopo “Sulla mia pelle”, ecco la battaglia di Alessandro Borghi per dedicare un film a Giulio Regeni. Ma questa volta è difficile: Regeni DEVE essere ignorato, occultato, dimenticato perché la diplomazia conta più della vita di un Italiano…!

Regeni

.

 

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

 

Dopo “Sulla mia pelle”, ecco la battaglia di Alessandro Borghi per dedicare un film a Giulio Regeni. Ma questa volta è difficile: Regeni DEVE essere ignorato, occultato, dimenticato perché la diplomazia conta più della vita di un Italiano…!

 

“Giulio l’hanno fatto sparire e nessuno se ne assume la responsabilità in nome della diplomazia. Ma la diplomazia va meritata.

Ho girato tanti produttori, ho anche detto che sono disposto a produrlo io stesso, ma ho trovato una situazione difficile, almeno in questo momento.

Ma abbiamo già dimostrato quale può essere la forza del cinema e sono sicuro che ci saranno tante altre persone che proveranno a raccontare queste storie.

Non c’è niente come il potere di empatia immenso del cinema e può raccontare la verità”

Alessandro Borghi

 

La morte di Giulio Regeni –  quel maledetto 25 gennaio 2016 – è una di quelle ferite che l’Italia si porterà sulla pelle per sempre.

Nelle piazze, nelle scuole, nelle case e anche su internet da oltre tre anni un misto di indignazione e solidarietà è stato espresso da milioni di persone, in quella che è stata una vera e propria mobilitazione collettiva perché si facesse chiarezza su quanto accaduto.

In effetti, però, questi tre anni si sono contraddistinti per i depistaggi, i silenzi, le intimidazioni e i teatrini istituzionali.

A mancare, ancora oggi, è la verità. Non l’hanno mai cercata e non la cerca soprattutto il governo attuale, il monocolore della Lega di Salvini, con quattro fessi dei cinquestelle che gli tengono il moccolo.

Anzi, ora l’imperativo è dimenticare Regeni. Via gli striscioni, nessuna notizia nei Tg, silenzio sul web… figuriamoci un film…!

 

La verità su Regeni? È che Regeni deve essere dimenticato!

Regeni DEVE essere ignorato, occultato, dimenticato perché la diplomazia conta più della vita di un Italiano…!

Dopo “Sulla mia pelle”, ecco la battaglia di Alessandro Borghi per dedicare un film a Giulio Regeni. Ma questa volta è difficile: Regeni DEVE essere ignorato, occultato, dimenticato perché la diplomazia conta più della vita di un Italiano…!ultima modifica: 2019-07-09T22:44:31+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento