Puglia – I materiali usati per la costruzione del Tap sono cancerogeni… Perché noi Italioti non ci facciamo mancare proprio nulla!

 

Puglia

 

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

.

 

 

Puglia – I materiali usati per la costruzione del Tap sono cancerogeni… Perché noi Italioti non ci facciamo mancare proprio nulla!

 

Come molti ricorderanno, i lavori di costruzione del pozzo di spinta a San Basilio (l’unica struttura realmente ultimata in Italia da TAP) sono da mesi oggetto di contenzioso, che hanno portato, nello scorso dicembre, all’apertura di un’indagine con 16 indagati per vari titoli, tra i quali il disastro ambientale. Ad oggi si conoscevano soltanto i risultati delle analisi effettuate sui terreni e sulle acque di San Basilio.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=935615833308746&id=608744595995873

Oggi, invece, sono stati resi noti i risultati sul cemento utilizzato per la creazione del pozzo di spinta. Il dato più allarmante è che IL CROMO ESAVALENTE PARE ESSERE BEN OLTRE LA SOGLIA LIMITE! Il valore riscontrato è pari a 11,3 parti per milione, quando invece la soglia massima prevista dal D.M. 10 maggio 2004 è di 2 parti per milione!
Nel cemento può essere contenuta una certa quantità di cromo esavalente. Ormai in molti paesi il contenuto di cromo esavalente è regolamentato. Per esempio in Europa, secondo la normativa della comunità europea, non deve superare le 2 parti per milione.
La direttiva Europea 2003/53/CE, recepita in Italia attraverso il decreto ministeriale della salute D.M. 10 maggio 2004, proibisce la commercializzazione e l’impiego di cemento o di preparati contenenti cemento che, quando idrati, contengono più dello 0,0002% (2 ppm) di cromo idrosolubile esavalente, determinato come percentuale in massa sul cemento secco. Tale decreto previene alcune problematiche relative alla possibilità di dermatiti allergiche da contatto e rischi legati al fatto che il Cr VI è cancerogeno per l’uomo.”

Avete capito bene: CANCEROGENO! Questo vuol dunque dire che l’inquinamento da cromo esavalente riscontrato nella falda è opera di TAP? Vuol dire che è stato utilizzato cemento contaminato? Vuol dire che le preoccupazioni di migliaia di cittadini sono diventate purtroppo una triste realtà, già nella fase iniziale di costruzione del gasdotto?
Ci si augura che si possa fare luce quanto prima su tutto questo, perché se qualcuno sta nuocendo alla salute della popolazione DEVE PAGARE, perché “se emergeranno irregolarità” qualcuno dovrà avere il CORAGGIO di fermare l’opera!

 

tratto da: http://contropiano.org/regionali/puglia/2019/01/17/puglia-i-materiali-usati-per-la-costruzione-del-tap-sono-cancerogeni-0111521?fbclid=IwAR3cGfC_Lgk1-nnY1ZkdY5f7BW96YL1tQhAKCfPNyoIIvoPQhT5PcJNYY-M

Puglia – I materiali usati per la costruzione del Tap sono cancerogeni… Perché noi Italioti non ci facciamo mancare proprio nulla!ultima modifica: 2019-01-17T21:31:45+01:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento