I regali che lo Stato (cioè noi) fa alle Multinazionali: Acqua minerale, per ogni Euro che pagano di concessione, 191 euro di ricavi…!

Acqua minerale

 

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

I regali che lo Stato (cioè noi) fa alle Multinazionali: Acqua minerale, per ogni Euro che pagano di concessione, 191 euro di ricavi…!

 

Acque minerali? Per un euro di concessione, 191 euro di ricavi

I dati del Mef. L’incasso totale per le Amministrazioni (18,4 milioni) corrisponde allo 0,68% del fatturato del settore dell’imbottigliamento delle acque minerali , pari a 2,7 miliardi nel 2015

Il paradosso del business dell’acque minerali? Un grande affare, ma non per lo Stato. Per ogni euro speso in canoni di concessione le maggiori società operanti nel settore dell’imbottigliamento delle acque minerali hanno ottenuto ricavi per 191,35 euro. Mentre l’incasso totale per le amministrazioni pubbliche è stato pari a circa 18,4 milioni, cioè lo 0,68% del fatturato del settore dell’imbottigliamento delle acque minerali, per l’anno 2015 pari a 2,7 miliardi di euro. Sono i dati sorprendenti del primo rapporto tematico del Mef sulle concessioni relative alle acque minerali e termali, pubblicato online. dopo averlo letto nasce spontanea una domanda: perché oltre alla web tax contro Google, Facebook e Amazon il governo non si occupa di far pagare il giusto, con un canone adeguato ai tempi, anche ai colossi delle acque in bottiglia?

Il rapporto

Dalle dichiarazioni sono state censite 295 concessioni per lo sfruttamento delle acque minerali, rilasciate a 194 concessionari, e 489 per lo sfruttamento delle acque termali, rilasciate a 418 concessionari. Nel complesso lo sfruttamento delle acque minerali ha generato introiti per le Amministrazioni pubbliche pari a circa 18,4 milioni di euro, corrispondenti allo 0,68 per cento del fatturato del settore dell’imbottigliamento delle acque minerali, per l’anno 2015 pari a 2,7 miliardi di euro (dati Mineracqua su stime Bevitalia). Dal punto di vista economico, le maggiori società operanti nel settore dell’imbottigliamento delle acque minerali (i primi dieci produttori hanno prelevato circa il 70 per cento dell’acqua minerale italiana) hanno conseguito in media, per ogni euro speso in canoni di concessione, ricavi dalle vendite per 191,35 euro.

Piemonte in testa

I canoni concessori derivanti dallo sfruttamento delle acque termali, sempre nel 2015, sono stati pari a circa 1,7 milioni di euro, che equivalgono allo 0,1 per cento del fatturato annuo del settore (pari a 1,6 miliardi di euro, secondo il Rapporto sul settore termale 2015 di Federterme). Il Piemonte è la regione italiana con il maggior numero di concessioni di acque minerali attive (43, pari a circa 15 per cento del totale), mentre il Veneto e la Campania si pongono al vertice per numero di concessioni termali rilasciate (rispettivamente pari a 146 e 135, che insieme costituiscono il 57 per cento del totale).

 tratto da: https://www.corriere.it/economia/18_aprile_27/acque-minerali-un-euro-concessione-191-euro-ricavi-8d4aaf30-4a0a-11e8-a30a-134b88b5afda.shtml
I regali che lo Stato (cioè noi) fa alle Multinazionali: Acqua minerale, per ogni Euro che pagano di concessione, 191 euro di ricavi…!ultima modifica: 2018-04-27T18:03:06+02:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento