Parmesan grattugiato al 100%, ma dentro c’è quasi un 10% di segatura? In America è legale. E con TTIP e CETA lo sarà anche in Italia…!

 

TTIP

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

Parmesan grattugiato al 100%, ma dentro c’è quasi un 10% di segatura? In America è legale. E con TTIP e CETA lo sarà anche in Italia…!

 

Parmesan grattugiato al 100% (con un po’ di legno)? Negli Usa (e non solo) si può

La scritta che campeggia in etichetta parmesan grattugiato al 100%? Non ci avrete mica creduto? È solo un modo di dire…

È più o meno questa la conclusione di decine di cause contro i produttori statunitensi del calibro di Kraft Heinz, Walmart, Target, Albertsons, Publix, giudicate dal giudice federale Gary Feinerman in Illinois.

Che ha respinto in un sol blocco tutte le azioni promosse dai consumatori in diversi Stati. I cittadini sostenevano di essersi fidati della scritta che campeggiava sulla confezione tranne poi scoprire che  che oltre al formaggio e a qualche additivo, nel grattugiato c’erano anche quantità dell’8,8% di polvere di cellulosa.

LA SEGATURA NEL FORMAGGIO?

Il caso era finito su molti giornali lo scorso anno, dopo che agli onori della cronaca (specie italiana) erano finiti titoli del tipo “Segatura nel parmisan” o “Legno nel formaggio Usa”. Titoli ad effetto per descrivere quello che in realtà fanno in molti. E non solo negli Usa. Di fatti la cellulosa è utilizzata come antiagglomerante, serve insomma a far sì che il grattugiato non si “ammassi”. Ed è usata anche in Italia, seppure solo nei mix di formaggi grattugiati.
Ebbene, per il giudice Feinerman “Formaggio parmesan grattugiato al 100%” è un’affermazione ambiguache è aperta a molteplici interpretazioni.
“Sebbene possa essere interpretato come un prodotto al 100% di formaggio e nient’altro, potrebbe anche essere un’asserzione che il 100% del formaggio è parmesan o che il formaggio sia grattugiato al 100%” ha spiegato il giudice dell’Illinois.

LA COLPA? DEI CONSUMATORI

Oltre al danno, poi, ha aggiunto la beffa, dando degli “irragionevoli”, ai consumatori: “Un consumatore ragionevole saprebbe che il formaggio puro non è stabile a temperatura ambiente e non può stare in imballaggi sigillati in un negozio di alimentari per lunghi periodi di tempo”, ha concluso il giudice. Con buona pace di chi ancora si fidava delle confezioni…

 

fonte: https://ilsalvagente.it/2017/08/28/parmesan-grattugiato-al-100-con-un-po-di-legno-negli-usa-e-non-solo-si-puo/25398/