Liberarsi da tutti i debiti? Si può e Il Salvagente vi spiega come

debiti

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

Liberarsi da tutti i debiti? Si può e Il Salvagente vi spiega come

Pubblichiamo l’introduzione della nuova guida del Salvagente. Liberarsi da tutti i debiti, questo il titolo, è l’opuscolo scritto da Gianmario Bertollo che fa luce sui casi di indebitamento grave, mostrando la via di uscita, non sempre conosciuta adeguatamente

della legge cosiddetta “Salva Suicidi”.

Mi chiamo Gianmario Bertollo, abito a Treviso con Maria Sole e le nostre 2 bambine. Da molti anni il nostro lavoro è aiutare aziende, imprenditori e famiglie nel loro rapporto con banche, finanziarie e Amministrazione Finanziaria.
Nell’ultimo anno ci siamo focalizzati su una legge dello Stato ancora poco conosciuta ma estremamente importante per chi è in condizioni di grave indebitamento: la Legge 3 del 2012 chiamata anche la “Salva Suicidi”.
Quante sono state le persone in questi ultimi anni che hanno deciso di togliersi la vita a causa dei troppi debiti?
Quanti sono stati quegli imprenditori che una volta ricevuta la telefonata del direttore di banca che ordinava loro il rientro dal fido non hanno retto e hanno deciso di farla finita?

E quante le persone che ricevendo una cartella esagerata di Equitalia hanno visto davanti a loro il baratro del fallimento e hanno staccato la spina?
Centinaia, migliaia e continuano ad esserci tuttora anche se i giornali e le televisioni, per un preciso ordine governativo (non bisogna stimolare lo spirito di emulazione), non ne danno quasi più notizia.
Perché tutto questo? Qual è la vera ragione per la quale tanta gente decide di compiere un gesto così estremo e togliersi la vita?
Sono due le principali cause.
Io ci sono passato e lo posso testimoniare. Per una grave malattia di mio figlio ho dovuto ricorrere a molti prestiti che poi nel corso degli anni, per miei errori dovuti soprattutto all’orgoglio, non sono riuscito a pagare. La mia casa è andata all’asta e Equitalia mi ha pignorato le provvigioni, lasciandomi senza nessuna entrata mensile per quasi un anno. E i debiti così si sono accumulati.
La verità sta nel senso di vergogna che si prova a fallire. Siamo stati educati con quel concetto assurdo che si definisce con la frase “chissà cosa dirà la gente” e questa frase governa tutte le nostre azioni.
Se si vuole offendere pesantemente qualcuno, ancora oggi gli si dà del fallito.
Fallire deriva dal latino fallere che significa ingannare. E quindi chi fallisce è considerato un delinquente.
Questa la vera ragione di tutte queste tragedie. La vergogna nei confronti degli altri.
La seconda causa è l’ignoranza, intesa nel senso letterale del termine. Il non conoscere. La minaccia del direttore di metterti all’asta la casa viene recepita come un pericolo immediato di essere sbattuto in mezzo ad una strada.
L’arrivo di una cartella esattoriale presuppone chissà quali azioni da parte dello Stato e la paura che queste portino al fallimento dell’azienda.
Ci sono invece tutti i mezzi e gli strumenti per difendersi. C’è tutto il tempo per prendere le dovute e lecite contromisure. L’importante è non scappare!
Questa guida ha un obiettivo molto ambizioso: salvare quante più vite possibili.
Non è stato facile scriverla. Non è facile mettere alla luce del sole le proprie debolezze e i propri errori. Non è facile raccontare a tutti i propri problemi, soprattutto quando si tratta di problemi economici.
Come già detto viviamo in un Paese in cui lo sport nazionale è giudicare gli altri e parlare alle loro spalle per spingerli ancora più in basso.
È ora di finirla di pensare ai giudizi degli altri. Solo capendo questo concetto ho potuto mettermi a nudo ed essere più credibile in quella che oltre ad essere una professione è anche una missione: migliorare questo Paese.
Sono convinto che moltissime di quelle persone che hanno deciso di togliersi la vita non l’avrebbero fatto se fossero state a conoscenza dei “trucchi legali” che troverai in questo libro.
Se anche solo una vita sarà risparmiata per merito dei suggerimenti contenuti in questo mio lavoro, sarà per me motivo di orgoglio e soprattutto sarà un qualcosa che potrò dire di aver restituito dopo aver tanto avuto in questa vita.
Non si tratta di un manuale tecnico e non è scritto con termini difficili da comprendere. L’obiettivo è che tutti possano capire che difendersi dalle banche, dalle finanziarie e da Equitalia, è possibile ed è venuto il momento di farlo.
Io sono al tuo fianco se lo vuoi. Buona Vita.

 

fonte: https://ilsalvagente.it/2018/01/08/liberarsi-da-tutti-i-debiti-si-puo-e-vi-spieghiamo-come/30063/

Sei pieno di debiti? Forse non lo sai (o non te lo fanno sapere) ma puoi dichiarare il “fallimento familiare”. E’ la “legge salva suicidi” in vigore dal 2012 !

 

debiti

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

Sei pieno di debiti? Forse non lo sai (o non te lo fanno sapere) ma puoi dichiarare il “fallimento familiare”. E’ la “legge salva suicidi” in vigore dal 2012 !

 

Dal 2012 non è solo un’azienda a poter fallire e ottenere il pagamento di solo una parte del debito,ma anche una famiglia.(legge 3/2012).Legge salva suicidi.

Impossibile pagare i debiti? Con la legge 3/2012, se il motivo è valido, un giudice può decidere di “ristrutturarli”

I grandi Media parlano sempre delle stesse questioni,eppure ci sono leggi e fatti che potrebbero cambiare la vita delle persone . Il nostro invito e di leggere quanto segue e di diffondere le informazioni .

Se le persone e le aziende avessero tali informazioni l’economia Italiana cambierebbe immediatamente . Associazione DECIBA fra i tanti successi nel campo bancario sta preparando un’altra campagna informativa per portare alla conoscenza tutti i cittadini Italiani .

Se una famiglia non riesce a far fronte ai suoi debiti, un giudice può decretarne il “fallimento”. È una soluzione a cui ricorrono in pochi Si tratta della legge n° 3 del 2012, che «nella sostanza contempla il cosiddetto “piano del consumatore”. È una legge che permette il cosiddetto “fallimento familiare”, mentre tradizionalmente fino al 2012 erano solo le imprese che potevano fallire, e cioè affidare al giudice la decisione di ristrutturazione del loro debito, pagando solo in parte gli obblighi a cui erano tenute per i debiti accumulati, naturalmente a fronte di una situazione che permette di affrontare questi pagamenti parziali. Questa legge del 2012 ha permesso di elaborare dei piani del consumatore per famiglie che per motivi gravi (perdita del posto di lavoro, la morte di un percettore di reddito, una grave malattia o altre situazioni di difficoltà non colpevole) vogliono far fronte ai loro obblighi di debito, non possono pagare tutto il debito a cui sono tenuti, ma vogliono affrontare questo loro dovere», ha precisato. «Il giudice può, una volta accertate tutte queste condizioni, imporre ai creditori un abbattimento del debito a fronte di un pagamento di una parte del totale come nuovo impegno del debitore.

Alla legge non dà importanza nessuno,eppure esiste,funziona,risolve.

La paura e l’ignoranza fanno sempre da padrone,la maggior parte delle persone credono che non esista la legge,eppure banche,equitalia,la applicano,l’unica differenza ? loro portano avanti la legge e voi no .

Abbiamo pubblicato più volte sentenze ed ordinanze,lo scopo e di informare i cittadini della grande possibilità di difesa legale che hanno, provate ad immagine se le aziende sapessero che la maggior parte dei Mutui, Leasing, conto correnti contengono illeciti da scaraventare le sorti economiche di un’attività .

La confusione e la paura sono i migliori alleati delle banche,vincono senza neanche fare la guerra .Questo video spiega uno dei grandi successi ottenuti dal gruppo DECIBA,la banca fa un precetto,pignora il bene e successivamente lo mette all ASTA per venderlo,Deciba interviene e richiede al tribunale di Padova di sospendere l’asta giudiziaria PER USURA BANCARIA

INCREDIBILE ? NO REALTA’ ECCO L’ORDINANZA E LA TESTIMONIANZA Dovete credere a ciò che vedete, le paure imprigionano la mente, la conoscenza ci salverà tutti. Il dubbio che viene a tutti noi è solo uno,ma perché nessuno né parla ? cosa potrebbe succedere se le persone ed aziende avessero queste informazioni ? LA SALVEZZA La politica e i grandi media su una cosa sono d’accordo,non spieghiamo alle persone come fare a salvarsi,alcuni utilizzano la FALSA GUERRA CONTRO LE BANCHE ,altri utilizzano la FALSA GUERRA CONTRO EXTRACOMUNITARI,altri screditano i loro “nemici politici”,la cosa certa che nessun politico parla di questi argomenti,provate ad immaginare se questo signore andasse in televisione a spiegare questo

Grazie di cuore,non avrei mai pensato di salvare la mia casa guardando un annuncio su Facebook,inizialmente non credevo a nulla,il mio sconforto mi portava a credere che nulla è vero,ho semplicemente fatto ciò che è giusto fare,grazie a voi e al gruppo DECIBA oggi rimango in casa mia e la banca mi dovrà pagare i danni per tutto ciò che mi ha fatto subire! Ho pensato mille volte di farla finita! sinceramente non ho mai creduto nel web,oggi mi devo ricredere,grazie di cuore .

Giancarlo B.

La cosa migliore che potete fare è diffondere queste informazioni,vi garantiamo che saranno utili a milioni di Italiani .

PERCHE’I POLITICI INVECE DI FARE TANTE CHIACCHIERE NON PARLANO DI ARGOMENTI CHE POTREBBERO SALVARE LE PERSONE

Fonte : http://www.equistop.it/index.php?option=com_content&view=article&id=7%3Aimpossibile-pagare-i-debiti-legge-3-2012&catid=11&Itemid=131

Tratto da: http://curiosity2015.altervista.org/debitixxx/