La dott.ssa Sara Carsena: “i potenziali effetti antitumorali della cannabis”

cannabis

 

cannabis

 

.

seguiteci sulla pagina Facebook: Zapping

.

 

La dott.ssa Sara Carsena: “i potenziali effetti antitumorali della cannabis”

I potenziali effetti antitumorali della cannabis raccontati dalla dottoressa Sara Carsena

Probabilmente molti lettori già  sapranno che la Cannabis è nota da tempi antichi per i suoi impieghi medici oltre che tessili. Le attività terapeutiche si devono soprattutto, ma non solo, al contenuto di cannabinoidi (CB) e in particolare al cannabidiolo e al ben noto Δ9-THC.

Attualmente, gli usi indicati dal ministero della Salutecomprendono il controllo del dolore (ad es. lesioni spinali), il trattamento di nausea ed emesi (chemio/radioterapia), la stimolazione dell’appetito, oltre all’effetto ipotensivo nel trattamento del glaucoma e quello antispastico per la sindrome di Tourette. Se queste informazioni sono ormai alla portata dei più, forse non tutti sono a conoscenza di veri e propri effetti antitumorali dei cannabinoidi.

Sono sempre maggiori, infatti, le evidenze scientifiche che sostengono le attività d’inibizione della crescita tumorale in cellule in vitro e in modelli animali.1 Dalla fine degli anni Novanta ad oggi, sono stati condotti studi volti a delucidare queste attività che vedono protagonisti cannabinoidi endogeni, naturali e composti di sintesi. Il coinvolgimento del sistema cannabinoide sembra variare a seconda della manifestazione tumorale. Livelli aumentati di endocannabinoidi si correlano, ad esempio, all’aumento della progressione del melanoma metastatico nell’uomo; 9 di contro, i cannabinoidi possono bloccare lo sviluppo di xenotrapianti di tumore inibendo l’angiogenesi e inducendo l’apoptosi o l’arresto del ciclo cellulare.2, 5,8 Alcuni studi hanno anche dimostrato che i CB sono attivi contro diversi tipi di cellule cancerose tra cui quelle di polmone, seno, prostata, glioma, utero e pancreas.1,4,5,6,7,8,9

In generale, quello che viene alla luce è che gli effetti antitumorali sarebbero dovuti primariamente alla capacità di indurre l’apoptosi (un tipo di morte cellulare programmata che può essere attivata dal nostro organismo).3 A ciò si va anche ad aggiungere una certa capacità di inibire l’angiogenesi (neo-formazioni vascolari attraverso cui il tumore si assicura nutrimento) e l’attività metastatica.7,10,11,12,13 Queste scoperte portano a sperare che i cannabinoidi possano essere impiegati come un innovativo trattamento farmacologico anti-cancro. Di fronte a tanti risultati incoraggianti, non dobbiamo però dimenticare che alcuni studi hanno dato esiti discordanti e che ne serviranno molti altri per comprenderne meglio l’attività.

Dottoressa Sara Carsena – Dottoressa in farmacia laureata con una tesi sugli “Usi terapeutici della cannabis e dei suoi derivati”

Bibliografia

  1. Guzman et al., 2002. “Cannabinoids and cell fate”. Pharmacol. Ther.
  2. Guzmán M., 2003. “Cannabinoids: potential anti cancer agents”. Nat.Rev. Cancer3.
  3. Velasco et al., 2012. “Towards the use of cannabinoids as antitumour agents”. Nat.Rev.Cancer.
  4. Galve-Roperh et al., 2000. “Anti-tumouralaction of cannabinoids: involvement of sustained ceramide accumulation and extracellular signal-regulated kinase activation”. Nat. Med.
  5. Sánchez et al., 2001a. “Inhibition of glioma growth in vivo by selective activation of the CB(2) cannabinoid receptor”. CancerRes.
  6. Casanova et al., 2003. “Inhibition of skin tumor growth and angiogenesis in vivo by activation of cannabinoid receptors”. J.Clin.Invest.
  7. Blazquez et al., 2006. “Cannabinoid receptors as novel targets for the treatment of melanoma”.
  8. Carracedo et al., 2006b. “The stress-regulated protein p8 mediates cannabinoid-induced apoptosis of tumor cells”.
  9. Cianchi, F. et al., 2008. “Cannabinoid receptor activation induces apoptosis through tumor necrosis factor alpha-mediated ceramide de novo synthesis in colon Cancer cells”. Clin. Cancer Res.
  10. Blazquez, C. et al., 2003. “Inhibition of tumor angiogenesis by cannabinoids”. FASEBJ.
  11. Casanova et al. “Inhibition of skin tumor growth and angiogenesis in vivo by activation of cannabinoid receptors”. J Clin Invest., 2003.
  12. Portella et al., 2003. “Inhibitory effects of cannabinoid CB1 receptor stimulation on tumor growth and metastatic spreading: actions on signals involved in angiogenesis and metastasis”. FASEB.
  13. Shay G, Lynch CC, Fingleton B. “Moving targets: emerging roles for MMPs in cancer progression and metastasis”. Matrix Biol, 2015.

 

fonte: http://www.cannabisterapeutica.info/2017/12/23/i-potenziali-effetti-antitumorali-della-cannabis-raccontati-dalla-dottoressa-sara-carsena/

La dott.ssa Sara Carsena: “i potenziali effetti antitumorali della cannabis”ultima modifica: 2018-01-08T22:13:59+00:00da eles-1966
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento